News

PRIMO PIANO – Lettera del Presidente Pelissero ai Soci

 - 14.02.2013 21:00

L’8 febbraio, all’indomani dell’importante riunione della Conferenza Stato Regioni, il Presidente Nazionale AIOP prof. Gabriele Pelissero ha scritto una lettera ai Soci, che pubblichiamo integralmente.

Cari Amici,

nell'incontro di ieri della Conferenza Stato Regioni, che avrebbe dovuto affrontare il tema dello schema di decreto riguardante gli standard ospedalieri, l'argomento non é stato trattato. Ció non consente per ora al Ministero della Salute di procedere in alcun modo nell’iter legislativo. Anche un parere negativo delle Regioni, come sappiamo, avrebbe permesso, dopo 30 giorni, l'emanazione di un decreto del Presidente del Consiglio dagli effetti drammatici per l'offerta ospedaliera italiana, e del privato accreditato in particolare. Pur essendo riusciti a mitigarne le incomprensibili misure di penalizzazione, il testo conserva tagli talmente pesanti da cambiare il volto dell'intero welfare sanitario nazionale.

É un importante successo, per il quale l'Aiop ha avuto un ruolo importante e sappiamo di dover essere grati anche a diversi Presidenti regionali e Soci Aiop che si sono spesi perché questo obiettivo fosse raggiunto. Al di là della legittima tutela dei nostri interessi, é inaccettabile che una riforma ospedaliera di tali dimensioni avvenga senza una evidente e rappresentativa responsabilità politica. È stata solo l'ennesima battaglia, ma il confronto non é ancora definitivamente concluso. Non sappiamo ancora se la bozza di decreto sarà rinviata ad un esame della Conferenza a fine mese, ma sarebbe paradossale che un provvedimento di tale portata fosse approvato a ridosso delle elezioni, prima dell'insediamento e delle legittime scelte di un nuovo Governo, nella pienezza dei suoi poteri. Possiamo però garantire che non abbasseremo la guardia, ma continueremo a vigilare con molta attenzione, e Vi chiedo di continuare a sollevare il problema con le Vostre Amministrazioni regionali.

Così come abbiamo fatto per il Dm 18/10/2012, riguardante il nuovo tariffario nazionale delle prestazioni ospedaliere ed ambulatoriali. Come Vi è stato comunicato il 31 gennaio (prot.74/2013), infatti, Aiop si é fatta promotrice di un'azione legale contro il provvedimento - cui hanno prontamente aderito FederAnisap e FederLab - in modo da guidare un ricorso storico alla Giustizia amministrativa di centinaia di aziende sane del Paese. Abbiamo già costituito un validissimo collegio di legali che ha definito la comune strategia operativa.

Oltre all'impegno all'azione, Vi assicuro ancora una grande attenzione alla comunicazione interna affinché siate costantemente informati, e senza la quale non può esservi compattezza associativa.

Su questa compattezza costruiremo il nostro futuro.

Un cordiale saluto.