News

ORGANI ASSOCIATIVI - Comitato Esecutivo 5/2/2013 (estratto)

 - 28.02.2013 15:12

Il giorno 5 febbraio 2013, alle ore 9.30 presso questa sede si è riunito il Comitato Esecutivo, convocato a mezzo e-mail prot. n. 77 dell’1 febbraio u.s., per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

1) Pubblicazione del Decreto Ministeriale inerente l’aggiornamento delle tariffe ospedaliere e ambulatoriali: atti conseguenti;

2) Incontro con Dirigenza Aiop Lazio;

3) Conferenza Stato/Regioni: richiesta parere sulla bozza di decreto inerente la definizione degli standard ospedalieri;

4) Elezioni politiche 24-25 febbraio 2013: otto domande ai Segretari delle forze politiche su alcuni temi che riguardano il nostro settore;

5) Varie ed eventuali.

Sono presenti: il Presidente prof. Pelissero, il vice Presidente dr.ssa Cittadini, il dr. Marchi, il dr. Miraglia, il dr. Schiavone, il rag. Sansavini, il rag. Puntin e quale membro uditore l’avv. Paolini nelle veste di Coordinatore la Commissione Revisione Statuto.

Assiste il Direttore Generale ai sensi del punto e) dell’art. 18 dello Statuto.

1° punto all’o.d.g. (Pubblicazione del Decreto Ministeriale inerente l’aggiornamento delle tariffe ospedaliere e ambulatoriali: atti conseguenti)

In riferimento al Decreto in oggetto, pubblicato nel S.O. alla G.U. del 28 gennaio 2013, il Presidente invita l’Avv. Paolini a relazionare sull’incontro avuto ieri congiuntamente al ns Prof. Bellini e al ns Avv. Ciampoli, con i legali di Federlab (Avv. Meo) e di Anisap (Avv.ssa Blasi dello Studio legale Calcioli) per porre allo studio l’opportunità dell’iniziativa giudiziaria avverso il DM 18/10/2012 riguardante il tariffario nazionale delle prestazioni ospedaliere e ambulatoriali. In tale incontro il collegio dei legali dopo un approfondito esame dei contenuti del Decreto e di quanto era stato stabilito sia nella Spending che nel Decreto Balduzzi come convertito in legge 8/11/2012 n° 189, ha individuato tra l’altro due filoni nell’ambito dei quali declinare nel dettaglio i motivi di illegittimità e cioè:

- la carenza di istruttoria e

- l’insostenibilità economico/finanziaria delle tariffe sulla base dei costi sottesi alle corrispondenti prestazioni.

I presenti confermano la necessità di adire all’iniziativa giudiziaria contro il provvedimento invitando il Presidente a darne comunicazione agli associati chiedendo loro l’adesione del maggior numero possibile di strutture, considerata l’importanza della questione, tramite la sottoscrizione di una delega il cui fac-simile verrà inoltrato a ciascuna Sede Regionale per la raccolta delle firme per la relativa adesione.

2° punto all’o.d.g.) Incontro con Dirigenza Aiop Lazio;

3° punto all’o.d.g. (Conferenza Stato/Regioni: richiesta parere sulla bozza di decreto inerente la definizione degli standard ospedalieri)

Il Presidente dopo aver informato che alla Conferenza Stato/Regioni del 24 gennaio u.s. il Decreto sui requisiti ospedalieri non è stato trattato solo per un vizio di istruttoria sollevato dalla componente delle Regioni dimostrando ancora una volta che, per il momento e sino a quando non viene trattato il nuovo patto della salute queste non intendono portare avanti e discutere la bozza del decreto, comunica che il Governo è riuscito ad inserirlo all’odg della Conferenza del prossimo 7 febbraio. A questo proposito il Presidente prosegue augurandosi, come già comunicato il 1° febbraio ai Consiglieri Nazionali, che il punto all’odg inerente il decreto sugli standard ospedalieri il 7 febbraio non venga trattato in Conferenza rinviandone la discussione.

4° punto all’o.d.g. (Elezioni politiche 24-25 febbraio 2013: otto domande ai Segretari delle forze politiche su alcuni temi che riguardano il nostro settore)

Il Presidente propone di trasmettere a tutti i Segretari delle forze Politiche che sono scesi in campo per le prossime consultazioni elettorali alcune domande, la cui bozza era già stata trasmessa a tutti i Componenti il C.E., per avere un quadro completo con i pareri e gli orientamenti di ciascun partito sui problemi inerenti il sistema di welfare sanitario. Aperta la discussione alla quale partecipano tutti i presenti e dopo aver rivisto sia la lettera di trasmissione che il tipo di domande, si approvano ambedue i documenti che fanno parte integrante del presente verbale dando mandato alla Direzione di interessarsi per trasmetterli nel più breve tempo possibile.

5° punto all’o.d.g. (Varie ed eventuali)

Il Presidente informa che si rende necessaria per il biennio 2013-2014 la nomina dei nostri cinque delegati all’Assemblea Uehp e dei quattro al Consiglio – due effettivi e due supplenti – aperta la discussione vengono confermati il Prof. Pelissero, la Dr.ssa Sciachì e il Prof. F.Miraglia ai quali si aggiunge il Prof. Bruno Biagi e il Dr. Franco Bonanno. Per quanto concerne i due Componenti supplenti al Consiglio vengono indicati il Prof. Biagi e il Prof. Miraglia. Per quanto concerne la figura del Revisore dei Conti i presenti concordano che, dopo la modifica statutaria che avverrà alla prossima Asemmblea, quale revisore dei conti l’AIOP proporrà il Dr. Frova.

Tale deliberazione viene approvata all’unanimità dopo aver ringraziato il Dr. Giancarlo Perla per l’impegno profuso nella veste di componente la nostra delegazione europea in questi ultimi quattro anni.