News

CONSIGLIO NAZIONALE – Sintesi della riunione del 16 aprile 2013

di Alberta Sciachì - 23.04.2013 09:53

Si è svolta a Roma il 16 aprile scorso l’ultima riunione del Consiglio nazionale, in preparazione delle prossime giornate assembleari.

Nella sua relazione di apertura, il Presidente ha illustrato i recenti sviluppi della situazione politica ed istituzionale, con particolare attenzione ai loro effetti sui provvedimenti legislativi in corso.

Pelissero si è soffermato quindi sulla proposta di Decreto ministeriale relativa alla definizione dei nuovi standard, in cui è stato fissato per tutte le Case di cura un limite minimo di sessanta posti letto per acuti, con gravi conseguenze sul settore privato.

A tale riguardo l’AIOP ha svolto, di concerto con le Regioni, una decisa azione di contrasto, il cui esito appare al momento positivo, dal momento che il Decreto in questione non è più all’attenzione del Governo o della Conferenza Stato - Regioni. Ciò non significa ovviamente che non si presenteranno difficoltà con il nuovo Governo, il quale, secondo una tempistica di tipo istituzionale, potrebbe essere eletto intorno alla metà di Maggio.

Relativamente alle azioni giudiziarie promosse dall’Associazione, il Presidente ha annunciato con soddisfazione il successo del ricorso presentato dall’AIOP Lazio contro il provvedimento proposto dal Commissario Bondi, esprimendo l’auspicio che analogo esito possa registrare il ricorso avverso il tariffario nazionale emanato dal Governo.

Un dato negativo è, invece, costituito dall’iniziativa assunta in Campania dal Commissario alla sanità, il quale ha stabilito la necessità di un’autorizzazione preventiva per accedere ai servizi in altre Regioni, con grave danno non solo del settore privato, ma innanzitutto dei cittadini, come dimostra il fatto che il Tribunale per i diritti del malato, con cui AIOP ha preso contatto, ha in preparazione una serie di azioni ostative di carattere giudiziario e sociale.

Il Presidente ha poi illustrato sinteticamente lo svolgimento della prossima Assemblea generale, un’occasione di primaria importanza per rinsaldare la coesione associativa, essenziale in questo momento impegnativo, comunicando che il Convegno annuale riguarderà la spesa sanitaria in Italia ed illustrerà i risultati di una ricerca, condotta in collaborazione con l’Istituto Bruno Leoni.

Il Convegno di AIOP Giovani, come riferisce il Presidente Musumeci, esaminerà a tutto campo la situazione economica, anche in collaborazione con altre associazioni, come Confindustria e ANCI, per riflettere sulle possibili prospettive per le prossime generazioni.

Concludendo la propria relazione, Pelissero ha comunicato ai Presidenti regionali di aver inviato loro una sua lettera nella quale si illustra una proposta destinata a migliorare la gestione economica dell’Associazione, per renderla più forte e coesa anche da questo punto di vista. A riguardo ha sottolineato la rinnovata importanza dell’azione condotta dal Governo a livello nazionale, che ha richiesto a tutta la Sede nazionale un notevole impegno, per il quale ha ringraziato tutti i collaboratori.

Essendo Pelissero atteso al Ministero della sanità per un’importante riunione, la presidenza è stata assunta dalla Vice Presidente, Barbara Cittadini, che ha dato la parola all’Amministratore Tesoriere Marchi per la presentazione del Bilancio consuntivo 2012 e preventivo 2013, entrambi approvati all’unanimità.

Cittadini ha quindi aperto il dibattito, nel quale sono intervenuti numerosi Consiglieri - Schiavone, Puntin, Morello, Marchi, Beretta, Cucchia, De Leo - tutti illustrando le gravi difficoltà incontrate nelle rispettive Regioni sotto il profilo normativo e finanziario, a causa di provvedimenti, che si propongono di marginalizzare il settore ospedaliero privato ad esclusivo favore di quello pubblico.