News

RETE ASSOCIATIVA - A Bari il primo intervento italiano di “Tavi” di seconda generazione

 - 04.07.2013 11:38

Il dott. Mauro Cassese e il suo staff di cardiochirurghi, presso il dipartimento cardiovascolare dell’Ospedale accreditato “Santa Maria” di Bari, affiancati dalla già ampia esperienza del dott. Gaetano Contegiacomo, direttore del reparto di cardiologia interventistica, hanno impiantato su due pazienti di 82 e 81 anni con gravi forme di stenosi aortica, una valvola transcatetere di seconda generazione per via trans apicale.

L’innovazione sta nel fatto che, sino a ieri questa tipologia di intervento escludeva i pazienti di seconda generazione, inoperabili a causa dell'età o della gravità del quadro clinico.

Scarica: Comunicato stampa _ Ospedale convenzionato Santa Maria