News

LEGISLAZIONE – Il riconoscimento degli Irccs

di Fabiana Rinaldi - 11.07.2013 09:26

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 149 del 27 giugno 2013 è stato pubblicato il Dm Salute del 14 marzo 2013, che stabilisce i criteri e la documentazione necessaria per il riconoscimento del carattere scientifico gli istituti pubblici e privati.

Il decreto in questione stabilisce che le strutture dovranno produrre, in forma cartacea e su supporto informatico, la documentazione individuata negli allegati del decreto, che ne attesta la titolarità dei requisiti.

Tale documentazione dovrà essere inoltrata al Ministero della Salute dalla Regione interessata, che dovrà, a sua volta, indicare la sede effettiva di attività della struttura e la disciplina per la quale si richiede il riconoscimento, evidenziando, con proprio provvedimento deliberativo, la coerenza del riconoscimento con la propria programmazione sanitaria.

Tra i capitoli riportati nella documentazione:

  • personalità giuridica;

  • titolarità dell'autorizzazione e dell'accreditamento sanitario;

  • economicità ed efficienza dell'organizzazione;

  • qualità delle strutture e livello tecnologico delle attrezzature;

  • caratteri di eccellenza del livello dell'attività di ricovero e cura di alta specialità direttamente svolta negli ultimi tre anni, ovvero del contributo tecnico-scientifico fornito nell'ambito di un'attività di ricerca biomedica riconosciuta a livello nazionale e internazionale, al fine di assicurare una più alta qualità dell'attività assistenziale, attestata da strutture pubbliche del Servizio sanitario nazionale;

  • caratteri di eccellenza della attività di ricerca svolta nell'ultimo triennio relativamente alla specifica disciplina assegnata;

  • dimostrata capacità di attrarre finanziamenti pubblici e privati indipendenti;

  • certificazione di qualità dei servizi secondo procedure internazionalmente riconosciute.

Scarica: Decreto del 14 marzo 2013