News

CONSIGLIO NAZIONALE – Riunione del 26 settembre 2012

 - 04.10.2012 15:13

[CLICK SULLA FOTO PER INGRANDIRE]







Si è svolta a Roma il 26 settembre la riunione del Consiglio nazionale, in cui sono stati affrontati temi di particolare interesse, riguardo sia alla vita associativa, con l’illustrazione della nuova strategia di comunicazione interna, sia all’evoluzione della situazione politica, normativa ed istituzionale.

In apertura di riunione il Direttore generale Bonanno porge il benvenuto al dr. Bedin, nuovo Consigliere nazionale in rappresentanza della Lombardia, e la Vice Presidente Cittadini esprime particolare soddisfazione per l’adesione dell’importante IRCCS che egli rappresenta, l’Ospedale S. Raffaele.

Il Presidente apre la riunione spiegando le ragioni che lo hanno indotto a varare il nuovo progetto di comunicazione interna, una scelta strategica destinata a rendere gli Associati costantemente informati in merito all’attività svolta dalla Sede nazionale e da quelle regionali. A tale riguardo, dopo aver espresso il suo apprezzamento per tutti i collaboratori della Sede coinvolti nel progetto, dà la parola a Filippo Leonardi, che illustra in dettaglio i nuovi canali informativi in progress, i quali vengono ad affiancare gli strumenti già esistenti, come i siti web di Aiop e Aiop Giovani e Mondo Salute. Mostra quindi i primi numeri della nuova pubblicazione informatica settimanale inform@aiop, già diffusa via mail a più di settecento indirizzi, per raggiungere in maniera capillare tutti gli associati. Annuncia poi il progetto di una pubblicazione cartacea mensile, AIOP Magazine, che conterrà un editoriale inedito e gli articoli di maggiore interesse, già diffusi in quella informatica settimanale. Il primo numero sarà distribuito in occasione della presentazione del Rapporto Ospedali&Salute. Pelissero, concludendo il tema, rivolge un invito a tutti i Consiglieri a promuovere sottolineando la collaborazione delle Sedi regionali AIOP per il successo dell’iniziativa, ed invita tutti a cooperare per costruire una rete d’informazione sulla sanità, che un domani potrà ampliare il numero dei destinatari a tutti gli operatori e gli esperti del settore, come strumento per diffondere non solo la conoscenza dell’Associazione ma anche la cultura sanitaria.

Sull’argomento intervengono Marchi, Costa, Romani, complimentandosi per il progetto, che assume particolare importanza in questa difficile fase. Pirastu propone d’inserire alcuni rubriche fisse relative all’attività istituzionale delle Sedi regionali e Guarnieri, pur riconoscendo l’importanza della comunicazione, sottolinea l’esigenza di grande prudenza in merito all’informazione da diffondere.

Pelissero riferisce poi in merito alla sua partecipazione alla Consulta dei Presidenti di Confindustria, rendendo noto di aver sottolineato nel suo intervento, con particolare riferimento al tema dell’IRAP, che l’obiettivo comune non deve essere quello di smantellare il Servizio sanitario nazionale, bensì di renderlo più efficiente. Comunica che il Presidente di Confindustria Squinzi ha preso l’impegno ad inserire nella sua agenda per l’incontro con Monti la posizione dell’ospedalità privata. Il Presidente presenta quindi un’informativa sintetica sulla spending review, che dovrebbe essere oggetto di un’Assemblea generale straordinaria, se il Consiglio approverà la proposta. Illustra l’azione costante e capillare svolta dalla Presidenza e dall’Esecutivo, con la preziosa collaborazione del Direttore generale, che ha consentito di giungere alla redazione un testo finale, ancora insoddisfacente, ma certo migliore di quello presentato inizialmente, avendo ottenuto modifiche importanti come la riduzione del taglio lineare dal 2% allo 0,5% e la riduzione dei posti-letto solo attraverso la programmazione regionale.

Resta spinoso il problema dei nuovi tariffari, che comporteranno riduzioni pesanti, ed in merito ai quali si è ottenuto solo una dilazione fino al giugno 2013. Va inoltre tenuto presente che scattano ora anche i tagli previsti dalla cosiddetta Legge Tremonti. In questo contesto è stato però approvato all’unanimità dalla Camera un ordine del giorno in cui si richiede la costituzione di un’apposita Commissione di cui dovrebbe far parte anche AIOP. Concludendo l’informativa sul tema, Pelissero comunica di aver affidato all’Istituto Bruno Leoni uno studio in cui si dimostra che la spesa sanitaria italiana non è troppo alta, e quindi aggredibile, come sostenuto nella relazione Giarda, bensì si colloca nella media europea.

Sul tema della spending review e dei tariffari intervengono, manifestando preoccupazione in merito alle rispettive situazioni regionali, Puntin, Montecchiesi, Schiavone e Beretta.

Bonanno comunica che, in base al D.L. 9-2-2012 n.5, concernente la semplificazione in materia di sanità digitale, la conservazione delle cartelle cliniche può essere effettuata anche solo in forma digitale, disposizione che si applica alle istituzioni sanitarie pubbliche e private accreditate.

Musumeci, Presidente di Aiop Giovani, illustra il prossimo study tour in Olanda, destinato a conoscere uno dei sistemi sanitari migliori in Europa, ed annuncia il progetto di nuovi percorsi formativi aperti a tutti i collaboratori delle istituzioni sanitarie private.

Nesi sottolinea l’importanza della valutazione degli esiti, in cui le strutture private si collocano ai primi posti, per promuovere l’immagine di qualità del nostro settore

La proposta di un’Assemblea straordinaria, da tenersi a Roma il 16 Ottobre prossimo, è approvata all’unanimità.