News

PRIMA PAGINA – Il nuovo welfare tra pubblico e privato

 - 25.07.2013 13:16


Antonio Mastrapasqua




In occasione della presentazione in Parlamento del Rapporto 2012, il presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua ha dichiarato la necessità di rivedere il welfare e di immaginarlo nell’ottica della piena collaborazione tra pubblico e privato.

Entrando più nel dettaglio, nella sua relazione integrale ha precisato come:

Ricostruire la fiducia per un sguardo coraggioso verso il futuro vuol dire anche immaginare un nuovo Welfare disegnato in un più ampio perimetro di collaborazione tra pubblico e privato, tra aree di intervento che non possono più restare distinte e separate: Welfare non è solo la previdenza, non è solo la salute, non è solo l’assistenza e il sostegno a chi ha più forte il bisogno di aiuto, non è solo scuola e formazione.

Ma è tutto questo insieme, in una società che cambia, invecchia di più e meglio, e che non può soltanto approfittare delle infinite risorse che le famiglie, e la solidarietà sociale hanno saputo mettere in campo per colmare la lacune del servizio pubblico.

Pubblico e privato, famiglia e Istituzioni, volontariato e Stato: l’orizzonte della coesione sociale deve saper superare vecchie logiche di separazione, per rilanciare quel clima di fiducia che è la premessa di un Paese che deve tornare a crescere, anche nel tempo del bisogno.