News

RAPPORTI INTERNAZIONALI – UEHP: riunione inter- gruppo sui finanziamenti europei

di Paolo Giordano - 31.07.2013 15:39


Paolo Giordano Delegato generale di Bruxelles



Il 10 Luglio, la Delegazione UEHP di Bruxelles ha organizzato la riunione dell’inter-gruppo sui finanziamenti europei.

Presenti il Vice Presidente UEHP Durousset, alcuni membri del Board e i rappresentanti di Austria, Belgio e Italia (Dr Musumeci). Tra gli invitati della Commissione europea, il Dott. Zoccardo della DG Sanco e Mr Chemlick della DG Bilanci.

Presente anche il Direttore generale del Gruppo di cliniche belghe Chirec, il Dr Lefebure, il quale ha illustrato la sua positiva esperienza con la BEI, la Banca Europea degli Investimenti e ha scambiato idee con il Dr Musumeci sulle dinamiche dei prestiti BEI.

Il Dr Vallebona ha informato sullo stato di fatto del progetto presentato dalla UEHP per ottenere l’organizzazione di una conferenza europea sulla durabilità finanziaria e l’ospedalità privata.

Il Segretario Generale UEHP ha tenuto una relazione sulle diverse possibilità di sovvenzione per il settore ospedaliero tramite gli innumerevoli programmi e strumenti comunitari.

Ha dichiarato come: “I finanziamenti europei si possono sostanzialmente dividere in due tipi diretti e indiretti. Entrambi sono erogati tramite gare di appalto pubblicate nei vari Programmi europei. I finanziamenti diretti arrivano direttamente dalla Commissione europea, quelli indiretti passano dalla Regioni (Fondi Strutturali). Il 2014 aprirà una nuova fase di programmazione accompagnata da un aumento considerevole dei finanziamenti a disposizione e specialmente nella sanità. Molte regole sono anche cambiate, ad esempio per i fondi strutturali, come ad esempio il FSE, gli attori sociali stessi nonché la società civile e le imprese sono esortate dalla Commissione europea a proporre progetti da inserire nei vari programmi operativi regionali, questo prima del 2014.

Sui finanziamenti diretti avremo il nuovo Programma Health, di cui il 50% dei fondi è dedicato alla sostenibilità dei sistemi finanziari e all’innovazione. Ma la grossa novità è l’Horizon 2014- 2020 che sostituisce i passati Programmi Quadro di Ricerca e raggruppa in un solo Programma pluriennale anche i vecchi CIP e ICT. Horizon avrà 80 Miliardi di fondi, di cui 24 per la ricerca scientifica e 17 per l’innovazione e la tecnologia. I finanziamenti saranno del 100% per i progetti di ricerca e del 75% per le borse di studio, le imprese, gli ospedali, la formazione e la E Health.

Oltre a Horizon vi saranno Programmi per le piccole medie imprese come ad esempio COSME (per facilitare la competitività), il nuovo MEDA (per la cooperazione nei paesi del mediterraneo), il Leonardo (per ad esempio la formazione del personale sanitario e il riconoscimento dei Curricula stranieri) o anche l’Erasmus per le imprese.

Sui finanziamenti indiretti è anche da citare Interreg, per la cooperazione tra più Regioni in Europa, dove ad esempio troviamo progetti pilota per lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri. Per ogni informazione dettagliata si prega di contattare la Delegazione Uehp di Bruxelles”.

La relazione è per ora disponibile in lingua francese.

Grazie ai contatti intrapresi a Bruxelles, a settembre la delegazione UEHP organizzerà un incontro con la DG Bilanci della Commissione europea per elencare i propri progetti di finanziamento e meglio farsi indirizzare sulle varie linee di bilancio. Vi saranno anche dei corsi ristretti di informazione a cui il UEHP parteciperà.