Sedi Regionali e Provinciali

AIOP VENETO - Incontri associativi

Marialuisa Lazzeri - 12.12.2012 16:44

Mercoledì 28 novembre presso la Sede AIOP Veneto si sono riuniti i membri della Consulta dei Direttori sanitari e le Direzioni Sanitarie delle strutture associate al fine di approfondire tematiche di comune interesse. In particolare nel corso dell’incontro è stata fornita un’informativa relativa allo stato dell’arte sull’aggiornamento delle linee guida di codifica strumentale delle SDO, che dovrebbero essere portate all’approvazione entro febbraio 2013.

Particolare attenzione nel corso dell’incontro è stata data in merito alla situazione relativa ai controlli in ambito sanitario ed in merito al tema delle certificazioni, proponendosi di verificare possibili condizioni della certificazione Join Commission che rappresenta oggi uno dei più avanzati sistemi di accreditamento di eccellenza della qualità delle strutture sanitarie.

Una breve parentesi è stata dedicata anche agli esiti relativi al Convegno svoltosi a Peschiera del Garda “Coordina_Mentis” che ha coinvolto oltre 180 coordinatori sanitari e da cui è emersa l’esigenza di alimentare un confronto ed un momento di sintesi associativo anche per questa figura professionale.

All’incontro ha partecipato anche il presidente Vittorio Morello il quale ha informato i direttori sanitari in merito allo stato dell’arte della bozza del Decreto Balduzzi, con particolare riferimento all’ipotesi di accreditare solo le strutture con almeno 80 posti letto per acuti.

Nella giornata di giovedì 29 novembre, presso la Sede AIOP Veneto, si è svolto il Consiglio Direttivo e successivamente si è dato luogo all’Assemblea Straordinaria delle Istituzioni Sanitarie Associate.

All’ordine del giorno: la Bozza di Decreto del Ministro della Salute per la definizione degli standard dell’assistenza ospedaliera e la situazione relativa alla programmazione regionale e delle schede di dotazione ospedaliera il cui termine complessivo di 180 giorni per la conclusione dell’iter delle schede dall’approvazione del Piano Socio Sanitario è stato recentemente eliminato.

Ulteriori argomenti trattati all’ordine del giorno: le prospettive relative alla remunerazione delle prestazioni ospedaliere e ambulatoriali e lo stato dell’arte dell’accordo transattivo siglato.