Sedi Regionali e Provinciali

AIOP EMILIA ROMAGNA - Incontro AIOP – OO.SS. CGIL, CISL, UIL

 - 20.12.2012 16:10

SPENDING REVIEW IN EMILIA-ROMAGNA – TAGLI ALLA SANITA’ PRIVATA NELLA REGIONE E CONSEGUENTE RISCHIO DI CRISI E CHIUSURE DELLE STRUTTURE


L’AIOP Emilia-Romagna e le Organizzazione Sindacali (CGIL,CISL e UIL) si sono riunite nuovamente IL 18 dicembre per discutere dei provvedimenti che la Regione ER ha intenzione di mettere in campo a seguito della spending review.

Il Presidente AIOP ER Mario Cotti ha manifestato grave preoccupazione per la crisi che interessa il settore sanitario accreditato con il SSN a seguito della volontà della Regione Emilia-Romagna di avanzare ipotesi di taglio delle tariffe, dei budget assegnati all’ospedalità privata e dei posti letto accreditati.

Il comparto della sanità privata offre un servizio pubblico a gestione privata e rappresenta 43 ospedali privati accreditati con il SSN in regione per un totale di 5.600 posti letto e 10.000 addetti.

Cotti ribadisce che i tagli prospettati dalla Regione inciderebbero fortemente sull’occupazione e sulla qualità delle prestazioni se non verranno riconsiderati in una ottica di sostenibilità economica per le strutture ospedaliere private.

L’AIOP ER ha rassicurato le OO.SS. che c’è la volontà ferma di mantenere i livelli occupazionali invariati, ma se sarà trovata una soluzione di buon senso che vada nella direzione di tagli economicamente compatibili per le strutture e non quelli inaccettabili prospettati dalla Regione sulle tariffe, ai quali si aggiungono tagli di budget e di posti letto accreditati.

Le OO.SS. hanno richiesto di mantenere aperto il tavolo di consultazione con l’AIOP ER che per voce del Presidente Cotti ha confermato la continuità dei rapporti sindacali e ha comunicato che la trattativa con la Regione va avanti serrata per trovare una soluzione compatibile che permetta alle strutture ospedaliere private di non dover addivenire a riduzioni di personale.