Sedi Regionali e Provinciali

AIOP CAMPANIA - Recepito il tariffario nazionale

di Anna Uccello - 10.04.2013 16:38


Anna Uccello

La Regione Campania, con il Decreto del Commissario ad Acta n. 32 del 27 marzo 2013, ha recepito il Decreto Ministeriale 18 ottobre 2012 in materia di criteri e tariffe dell’assistenza ospedaliera e dell’assistenza specialistica ambulatoriale, disponendone l’applicazione retroattiva a far data dal 12 febbraio 2013, vale a dire dal quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del citato decreto ministeriale.

Pur essendo in attesa della validazione del decreto commissariale da parte dei Ministeri affiancanti, essendo la Campania una regione sottoposta ai piani di rientro, è stato stabilito che sin dal 12/2/2013 le strutture private fatturino con le nuove tariffe regionali, salvo eventuali successivi conguagli.

Le tariffe già vigenti in Campania sono pertanto state sostituite dalle corrispondenti tariffe ministeriali con le seguenti principali precisazioni ed eccezioni:

1) le soglie per i ricoveri ordinari di riabilitazione previste dall’All. 2 del DM 18/10/12 sono state adottate anche per i ricoveri in DH;

2) sono state confermate le procedure di prescrizione, erogazione e remunerazione delle prestazioni specialistiche di medicina fisica e riabilitativa già previste dai precedenti decreti commissariali 64/2011 e 88/2012;

3) è stata confermata l’eliminazione dal tariffario di specialistica ambulatoriale delle seguenti prestazioni: altre correzioni forzate di deformità; paraffinoterapia; rieducazione motoria individuale a domicilio;

4) sono state confermate le attuali tariffe delle strutture neuropsichiatriche per il tempo necessario alla riconversione in altre attività, e comunque non oltre il 30/6/2013;

5) le tariffe della lungodegenza post-acuzie, sebbene in regione Campania corrispondessero al 100% della tariffa ministeriale ex DM 178/97, sia per il settore pubblico che per quello privato, sono state fissate a € 154,00 per il pubblico (100% nuovo tariffario) e a € 146.30 per le Case di cura private (95% nuovo tariffario);

6) le tariffe di dialisi, a seconda del codice della prestazione, sono state in parte recepite al pari del nuovo tariffario nazionale ed in parte confermate alla vecchia tariffa regionale.

L’Aiop Campania, in conformità a quanto già fatto a livello nazionale, ha immediatamente predisposto l’impugnativa del Decreto Commissariale innanzi al TAR e, in ragione anche della illegittimità della disposizione che fa retroagire l’entrata in vigore delle tariffe, richiederà preliminarmente al TAR un Decreto cautelare di sospensione del Tariffario Regionale.

Scarica: Decreto n. 32 del 27 marzo 2013